DOPO IL SESSO ARRIVA LA TRISTEZZA

Una donna su tre soffre di questa sindrome. Colpisce anche chi è felice in amore e non dipende dalla prestazione. Si chiama sex Blues e non è un tipo di swing particolarmente sensuale. È, invece, quella tristezza profonda che si impadronisce di alcune donne alla fine del rapporto sessuale. Una sensazione di ansia, malinconia e angoscia, spesso accompagnata da un irresistibile desiderio di piangere che spiazza fortemente il partner anche se – attenzione! – non ha nulla a che vedere con l’esito della prestazione. Colpisce, infatti, a prescindere dalla soddisfazione sessuale o dal raggiungimento dell’orgasmo. Chi non ha mai provato questo stato d’animo penserà, leggendo queste parole, che si tratti di un fenomeno raro. Nient’affatto. Ne soffre una donna su tre. Secondo i dati dei ricercatori dell’università australiana del Queensland e di quella dello Utah negli Stati Uniti, che hanno condotto lo studio su oltre 200 giovani donne, il 32,9 per cento del campione intervistato ha infatti dichiarato di essere stata afflitta, nella vita sessuale adulta, dal sex Blues, una o più volte. La crisi si risolve spesso in pochi minuti, a differenza di tristezze più conosciute e studiate, come il Baby Blues, in arrivo dopo la nascita di un figlio. Si esprime solitamente ad orgasmo avvenuto, proprio nel momento in cui, dunque, il fisico femminile dovrebbe rilassarsi ed essere invaso da un diffuso benessere fisico e psichico. Ancora non è chiaro, però, il perché questa sensazione colpisca anche donne equilibrate e con una vita sessuale e sentimentale felice. La ricerca, pubblicata sul Journal of Sex Health, è solo al suo primo stadio. Il professore australiano Schweitzer, che ha guidato lo studio, è ora pronto per la seconda parte dell’analisi: indagare sul senso di sé delle donne che dichiarano di soffrire di Sex Blues e su quanto incida sulla tristezza provata. Così come c’è un filone ancora da scandagliare: quello della predisposizione biologica a questa lieve depressione.

Condividi questo articolo sui social:
0