E’ arrivata la prova bikini

Lungo lo Stivale le italiane vanno in spiaggia

Le donne del nord più pronte, battono quelle del sud ansiose, ma più disposte all’esercizio fisico

E’ arrivata l’estate, tutto lo Stivale è in spiaggia considerata il banco di prova della forma fisica dopo il ‘letargo’ invernale.
Soprattutto per le donne italiane, protagoniste della tanto attesa ‘prova bikini’. E quali saranno le loro ansie, e che rimedi attueranno, nel mostrare il loro corpo sotto il sole? Per un italiana su 2 scoppia, infatti, l’ansia della prova bikini. Ma cosa cambia lungo lo Stivale, da nord a sud? Le italiane più soddisfatte del loro corpo sono quelle del nord-ovest, che sono quasi 6 su 10. Le più angosciate invece sono le sudiste, che però fanno più attenzione all’alimentazione e all’esercizio fisico, tanto che quasi un su 2 afferma di riuscire quasi sempre ad arrivare in spiaggia in forma. Ad avere più difficoltà, invece, sono le nordiste, dove sono addirittura 7 su 10 le abitanti del Triveneto che ritengono vani gli sforzi fatti finora. Ma quali sono le zone del corpo che preoccupano maggiormente? Nel sud sono più preoccupate per fianchi e cosce, mentre nel nord risultano più sensibili ai glutei. Ma a unire le donne dello Stivale è il sogno di una pancia piatta e seducente, desiderio di 6 italiane su 10, con un picco di quasi 7 su 10 nel centro Italia. È quanto emerge da uno studio promosso da Nestlé Fitness su un campione di 512 interviste web a donne italiane (18-54 anni), ripartito per diversa collocazione geografica (nord-ovest 135, nord-est 99, centro 101, sud e Isole 177), volto a verificare quanto le donne italiane arrivano pronte alla prova bikini. Da nord a sud le italiane si preparano a mettersi in forma e la zona che più vorrebbero migliorare è la pancia. Ecco perché è allarme prova-bikini: al nord vince la pigrizia, mentre le donne del sud, meno contente del loro corpo, sono le più attive nel recuperare dopo un inverno di ‘vizi’. In occasione della ‘prova costume’, le donne italiane si sentono veramente soddisfatte del loro corpo? Le più sod­disfatte in assoluto sono quelle del nord-ovest, quasi 6 su 10, seguite da quelle del centro e del nord-est, mentre al sud a essere pienamente contente delle loro forme è solo il 45% delle intervistate. Ecco perché, insieme alle italiane del nord-ovest, per recuperare sul resto delle connazionali, quasi una sudista su tre (30%) ha già iniziato a mettersi in forma e ben il 46% ha affermato di essere riuscuta a farlo in tempo. Al contrario delle donne del nord, soprattutto nel Triveneto dove più di 7 su 10 non si reputano ancora del tutto preparate e pronte ad affrontare la prova bikini, nonostante l’estate sia già arrivata. Cosa intendono fare per rimediare alla non perfetta forma fisica? Le più attive nella lotta ai centimetri sono le italiane del sud. Infatti una su 3 afferma che riesce a seguire un regime alimentare sano e bilanciato. Palestra, un consumo più costante di frutta e un’idratazione più elevata, sono i rimedi che intendono seguire le sudiste per prepararsi al meglio. Inoltre più di un su 2 afferma di voler regolamentare l’alimentazione al pari delle centriste che fanno inoltre più esercizi a casa e più passeggiate. Le più pigre invece sono le donne del nord, soprattutto quelle dell’ovest, delle quali quasi 4 su 10 affermano di non seguire alcuna dieta. E se l’aspetto fisico non perfetto genera imbarazzo che porta ad escogitare piccoli trucchi per nascondere le proprie rotondità, al nord si evita di andare in spiaggia, mentre la donna del sud adotta un pareo. A lei anche il titolo di ‘più irritabile’ e ‘più vanitosà. Le nordiste poi patiscono in misura maggiore i commenti delle persone e un su 2 afferma che non si sente a suo agio guardandosi allo specchio, mentre nel nord- est, sono 6 su 10 coloro che sof­frono quando si accorgono di non riuscire a indossare più vestiti vecchi. Le sudiste invece non si mostrano particolarmente pre­occupate, benché una su 3 non abbia ancora iniziato a mettersi in forma. E di fronte al fatto che l’estate è già arrivata, le reazioni cambiano: le donne del sud sono più irritabili, mentre quelle le nordiste, di fatto più pronte, si mostrano più scon­fortate e svogliate. E vari sono gli accorgimenti che le italiane utilizzano per coprire i loro inestetismi.  Al nord i rimedi più rigidi con il costume intero al posto del bikini (24%) e se le sudiste per coprire le rotondità usano il pareo, sono tuttavia le donne più attive dal punto di vista dell’esercizio fisico. A questo riguardo, le centriste si dimostrano le campionesse di addominali e insieme a quelle del sud praticano step e aerobica e footing.

Condividi questo articolo sui social:
0