Perdere peso aiuta l’intimità

Trentuno obesi messi a dieta hanno evidenziato un miglioramento della libido.
È stato riscontrato un miglioramento della libido e della funzione erettile negli uomini obesi che riescono a perdere peso. Il Journal of Sexual Medicine ha pubblicato uno studio che spiega che negli obesi affetti da diabete di tipo 2, la perdita di peso favorisce il miglioramento della funzione erettile e lo stimolo del desiderio sessuale. Guidati dal professor Gary Wittert, un team di ricercatori dell’università di Adelaide ha condotto uno studio su 31obesi con diabete di tipo 2 per otto settimane. Gli uomini sono stati sottoposti a una dieta dal basso contenuto calorico e di grassi ma con un significativo apporto proteico, in modo da abbassare il consumo giornaliero per un totale di 600 calorie. I risultati hanno rivelato che una modesta perdita di peso del 5 per cento produce una repentina inversione dei problemi sessuali e, più in generale, dei problemi legati alle vie urinarie entro 8 settimane, con continui miglioramenti fino a 12 mesi.
“I nostri risultati sono coerenti con l’evidenza che non solo la funzione erettile, ma anche i sintomi delle basse vie urinarie sono un marker di rischio cardio-metabolico”, hanno spiegato gli autori della ricerca, “la prova che il miglioramento può essere ottenuto con una modesta perdita di peso, in particolare quando una dieta è di elevata qualità nutrizionale, è di grande importanza per la sanità pubblica”.
Irwin Goldstein, editor-in-Chief del Journal of Sexual Medicine ha inoltre spiegato: “Questo studio è molto importante perchè dimostra che lo stile di vita è assai significativo e può influenzare positivamente anche la vita sessuale. In un’epoca in cui i farmaci per via orale sono diventati quasi una moda, dimostrare che la perdita di peso è un importante intervento non-farmacologico per ripristinare la funzionalità erettile e delle vie urinarie costituisce un ottimo segnale. L’obesità è un’epidemia, e tali dati rafforzano il rapporto positivo tra mangiare bene, perdere peso, miglioramento della funzione sessuale e, in generale, della salute cardiovascolare”.

 

Condividi questo articolo sui social:
0