L’amica del cuore

La leggenda di Paride e del pomo della discordia illustra, sin dai tempi mitologici, quale fosse l’idea che gli uomini avevano e ancora hanno dei rapporti tra le donne. In due parole rivalità e invidia. Un pregiudizio secolare continua a paragonare le dee dell’Olimpo, che si accapigliavano per il pomo d’oro, subdolamente indirizzato “alla più bella”, alle donne moderne, gelose, nemiche ed in eterna competizione. Oggi, finalmente sembra arrivato il momento di sfatare il vecchio mito. Da uno studio condotto da Meta Comunicazione, su un campione di circa 1800 donne italiane, attraverso un monitoraggio web sui principali social network, blog, forum e community ad esse dedicati, è emerso che ben 6 italiane su 10 preferiscono l’amicizia femminile a quella maschile perché tra donne ci si capisce meglio, si è più sincere e ci si può comportare in maniera più spontanea e schietta, senza bisogno di finzioni e ipocrisie. Ecco allora riemergere dalla nebbiolina dell’infanzia la figura tenera dell’amica del cuore, simbolo di sostegno e aiuto reciproco, di comprensione e condivisione. Sembra addirittura che la ricerca di un’amica vera sia in cima alla lista dei desideri femminili, scavalcando persino la carriera lavorativa. Altro che maschio!

Condividi questo articolo sui social:
0