Altro sisma, altra faglia

 

Il terremoto si sposta sulla costa adriatica

Alle 6.10 di questa mattina una nuova scossa di terremoto di magnitudo 4.5, questa volta con epicentro nel ravennese, ha colpito il centro-nord propagandosi fino alla costiera marchigiana. Il sisma è stato distintamente avvertito ad Ancona e Pesaro seminando il panico. Decine le chiamate ai carabinieri e ai vigili urbani. Secondo quanto riportato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, il terremoto di oggi sarebbe stato provocato da una faglia diversa rispetto a quelle responsabili dei sismi del 20 e del 29 maggio, una faglia creatasi nel mare, sebbene la struttura geologica interessata sia la stessa. Fortunatamente non si registrano danni a cose e persone.


Condividi questo articolo sui social:
0