Esami di Stato secondo atto, la prova più temuta

È partita oggi la seconda prova, quella specialistica, per i 497.310 studenti chiamati all’esame di Stato. Al Liceo Classico gli studenti si cimentano con un brano di Aristotele per la prova di greco, allo scientifico invece con due problemi di analisi e geometria analitica, un quesito sul principio di induzione, un’applicazione del teorema di Lagrange e una domanda “storica”. Al liceo psico-pedagogico due tracce a scelta tra Giuseppe Longo e David Miliband. All’ITIS il problema verte su un dispositivo elettronico mentre all’Istituto Tecnico Commerciale l’esame riguarda economia aziendale con una traccia definita “anticrisi”: analisi di conto economico, stato patrimoniale e flussi di cassa di una società industriale. Così come ieri per la prima prova si è usato il famoso plico telematico, la grande novità di quest’anno che ha sostituito le tradizionali buste cartacee. Le tracce dell’esame sono state inviate dal ministero via mail, protette fino alle 8.30 da un doppio codice di accesso e una volta decriptate sono state immediatamente stampate e consegnate ai ragazzi. 

Condividi questo articolo sui social:
0