Il nido da reinventare

Consigli pratici per arredare un mini-appartamento

Casa piccola (45-50 mq), spazi ristretti e tanta roba da sistemare: per le neo-coppie, per i single o per gli studenti universitari il problema dello spazio abitato ridotto è una battaglia quotidiana a suon di panni da lavare, vestiti, biancheria e accessori da sistemare, almeno per conferire all’abitazione un assetto accettabile. Il primo consiglio da seguire per rendere funzionali questi spazi contenuti è di sopperire alla mancanza del ripostiglio con un controsoffitto portante: abbiamo già sistemato una certa quantità di cose di uso non quotidiano. Riguardo all’illuminazione, preferire gli applique rispetto ai modelli a sospensione, alleggeriscono l’impatto visivo e danno la sensazione di uno spazio maggiore. In mancanza di una seconda camera optare per il divano trasformabile, con un meccanismo semplice di apertura, ce ne sono in commercio un infinità di modelli. Se la cucina è a vista scegliere sempre il colore omogeneo e sfruttare i pensili in altezza. Le porte dovrebbero essere scorrevoli in modo da lasciare le pareti libere. Per l’arredo è meglio scegliere oggetti salvaspazio e multifunzioni: letto e pouf con contenitori, tavolini a sistemi modulari, complementi in materiali leggeri e trasparenti come il vetro o il plexiglass. Infine ad un piccolo appartamento si addicono tende bianche, a pannello e con filati leggeri.

Condividi questo articolo sui social:
0