Prato: una gita finita in tragedia

Si è spezzata sul sentiero del Monte Calvana la vita del piccolo Franco Lori, 11 anni, gli altri bambini partecipanti all’escursione organizzata dal gruppo parrocchiale di San Martino di Paperino, alle porte di Prato, stressati dal caldo e disidratati, sono stati soccorsi dall’elicottero che li ha trasportati in piccoli gruppi a Prato dove sono stati visitati e ristorati. L’unica vittima di questa gita sventurata è solo lui, Franco, stroncato da un arresto cardiaco dovuto probabilmente all’eccessiva calura di ieri. Dal racconto dei compagni è emerso che il ragazzino si lamentava e voleva fermarsi ma pare che il suo malore sia stato sottovalutato. La comitiva, una settantina di ragazzi accompagnati da adulti, era partita per fare la consueta gita annuale organizzata da don Carlo Gestri, ora sotto choc. Solo l’autopsia potrà chiarire le cause del decesso e se il ragazzo soffrisse di malattie cardiache. Il padre, affranto, oltre a smentire le voci su un possibile problema congenito del figlio, ha affermato che ormai nulla ha più importanza, né le cause, né le responsabilità, né il parere dei medici, perchè Franco comunque non potrà restituirglielo nessuno.

Condividi questo articolo sui social:
0