Nicole Minetti ancora assente al processo Ruby, nuova giustificazione: Parigi

È volata nella capitale francese proprio nel giorno in cui doveva presentarsi in aula per testimoniare sul caso Ruby, facendo infuriare il procuratore aggiunto Ilda Boccassini che ha chiesto ai giudici di condannarla ad una multa. L’assenza per legittimo impedimento appare ingiustificata oltre che recidiva poiché, la Minetti dopo aver dato forfait lunedì scorso sembra che abbia acquistato il biglietto aereo per Parigi dopo aver ricevuto la notifica per la nuova udienza. Secondo Boccassini, dunque, «il legittimo impedimento vantato è stato costruito in un momento successivo alla notifica per la testimonianza di oggi». Insomma la bella consigliera lombarda si fa attendere mentre gli altri lavorano. I giudici della quarta sezione penale di Milano che si occupano del processo Ruby hanno deciso di non infliggere una multa alla Minetti per la sua assenza in tribunale, aggiornando il processo al 5 ottobre. Sempre che Nicole non abbia altro da fare.

Condividi questo articolo sui social:
0