Pippo Inzaghi, cuore rossonero

Fedele alla maglia rossonera, anche dopo la carriera di calciatore, Filippo Inzaghi, storico attaccante del Milan, resterà nel club con il ruolo di allenatore degli Allievi Nazionali del Milan. Lo ha svelato il direttore sportivo della squadra, Ariedo Braida. Inzaghi lascia il calcio dopo 21 anni di onorata carriera. È cresciuto nelle giovanili del Piacenza, debuttando a 18 anni tra i professionisti, nella massima serie ha giocato tra le fila del Parma, Atalanta, Juventus e Milan, spiccando per la sua marcata personalità di attaccante puro. Ha esordito con la Nazionale maggiore nel 1997 con il C.T. Cesare Maldini fino ai mondiali del 2006 quando sotto la guida di Lippi ha alzato al cielo la Coppa del Mondo. La sua ultima partita in Nazionale è stata quella dell’8 settembre 2007 disputata contro la Francia. 

Condividi questo articolo sui social:
0