Uomini in tilt

Un studio recente condotto in una Università olandese ha rivelato che le prestazioni cerebrali degli uomini eterosessuali regrediscono nel corso dell’interazione con una donna (compresa la comunicazione via chat). Il fenomeno è riconducibile al fatto che parte delle capacità intellettive sono impegnate allo scopo di fare buona impressione. Nelle donne, invece, i campanelli d’allerta sono sempre attivi e ben controllati. 

Condividi questo articolo sui social:
0