Isaac incombe su New Orleans

L’uragano è arrivato alle 18:45 ora locale sul fiume Mississippi, nella zona sud-orientale della Louisiana. Gli accertamenti realizzati alle 6 del mattino ora italiana dal Centro nazionale uragani degli Stati Uniti indicano che il centro del ciclone si sposta a circa 105 chilometri a sud di New Orleans, muovendosi ad una velocità di 13 Km/h e con un’intensità di circa 130 Km/h. Nato come tempesta tropicale, che si è abbattuta sulle Grandi Antille lasciandosi dietro una lunga scia di danni a Cuba e nella Repubblica Dominicana e addrittura 19 morti ad Haiti, da lunedì Isaac si è trasformato in uragano di categoria 1 mettendo in allerta tutta l’area costiera dell’Alabama, Florida, Louisiana e Mississipi. Intanto venti fortissimi e piogge torrenziali imperversano sul golfo lasciando al buio migliaia di abitazioni, rievocando il terribile ricordo dell’uragano Katrina che nel 2005 spazzò la vita di quasi 2000 persone.

Condividi questo articolo sui social:
0