Michelle for Barack

Sale sul palco di rosa vestita la più potente first lady del mondo, Michelle Obama, con l’intento di salvare il posto al marito. Un discorso di pancia, più sentimentale che politico, volto a far vibrare le corde del cuore del popolo americano. Dichiara amore eterno all’uomo che ha sposato, ai figli, alla nazione, si definisce Mum in Chief, incita tutti a credere ancora in quell’american dream che solo il marito potrebbe realizzare perchè è partito da zero e conosce i problemi della gente. Per i detrattori, questa conoscenza diretta delle problematiche delle famiglie comuni non implicherebbe una necessaria competitività nel saperle risolvere. Durante la convention del partito democratico la signora Obama non ha voluto attaccare il Partito Repubblicano in modo diretto e neanche il suo candidato Mitt Romney. E forse è riuscita a convincere la folla in delirio che alla fine del suo discorso gridava Four Years More, strappandole una lacrima.  

Condividi questo articolo sui social:
0