Napolitano e Benigni a L’Aquila, una città troppo bella per morire

Ospiti eccellenti ieri a L’Aquila per l’inaugurazione del nuovo Auditoruim progettato dal grande architetto Enzo Piano, il presidente Giorgio Napolitano e Roberto Benigni, entrambi accompagnati dalle rispettive coniugi. La struttura, donata dalla provincia autonoma di Trento dopo il terribile sisma del 2009, realizzata interamente in legno del trentino, è formata da tre grandi cubi colorati posti l’uno accanto all’altro, nel parco del Castello Cinquecentesco. A sorpresa è arrivato anche Benigni, spuntato da uno dei vicoli del centro storico, subito riconosciuto e acclamato dalla folla che si è stretta intorno al comico. Benigni e Napolitano hanno riconosciuto nel capoluogo abruzzese una città bellissima che va ricostruita. Il presidente ha inoltre promesso la fine delle new town, queste appendici, certo necessarie ma tristi, realizzate intorno ad una città morta.

Condividi questo articolo sui social:
0