Camminare? È meglio delle sedute in palestra

Fare le scale riduce del 40% le malattie circolatorie

Muoversi per due ore e mezzo allunga la vita di 3/4 anni

Per restare sani e vivere più a lungo non serve sfiancarsi andando in palestra o facendo jogging, poiché basta solo salire le scale di casa e rinunciare ogni tanto all’auto. Lo rivela la Sueddeutsche Zeitung, che anticipa i risultati di uno studio americano del National cancer institute e dell’università di Harvard, secondo il quale chiunque si muove per almeno due ore e mezza alla settimana riesce ad allungarsi la vita di 3-4 anni rispetto ai pigri che non fanno movimento. Se ci si muove invece per 7 ore e mezza a settimana, l’allungamento della vita può arrivare fino a 4-5 anni. I dati sono stati ottenuti sulla base di sei studi di lunga durata compiuti negli Stati Uniti su 650mila persone. Gli ultraquarantenni, sia donne che uomini, possono prolungare la loro vita di 1,8 anni camminando semplicemente a passo sostenuto almeno 10 minuti al giorno. “La cosa vale non solo per le persone dal peso normale, ma anche per chi ha qualche chilo di troppo oppure è obeso”, sottolinea la responsabile dello studio, I-Min Lee, professoressa all’università di Harvard. Un po’ di movimento fatto recandosi al lavoro con l’autobus o con la metropolitana, invece di stare seduti nell’auto, basterebbe dunque da solo ad allungare la vita. Un autorevole esperto tedesco di medicina sportiva, Juergen Steinacker, dichiara alla Sueddeutsche che un po’ di movimento fatto salendo le scale di casa e facendole a piedi nei centri commerciali, invece di usare quelle mobili, oppure salendo in ufficio al piano di sopra per andare alla toilette, può ridurre del 40% le malattie circolatorie e del 50% il rischio di essere colpiti dal cancro. “Guadagnare in salute è una cosa facile da ottenere”, sottolinea il sanitario, secondo il quale per arrivarci “andare in palestra è solo la seconda soluzione, che uno puo’ anche risparmiarsi”.

Condividi questo articolo sui social:
0