Il viaggio di nozze preferisce la spiritualità

Assisi e Loreto sono alcune mete scelte dalle coppie

Giù sfarzosità (31%), magnificenza (23%) e le classiche città (31%). Adesso una coppia su 2 sta ricalibrando i parametri che dovrebbe rispettare il “fatidico giorno”, improntandoli maggiormente all’essenzialità e alla semplicità. Ecco perché gli italiani stanno riscoprendo la spiritualità del matrimonio (29%), e lo vivono come il coronamento di una bellissima storia d’amore (34%). Essenzialità e semplicità ricercati già a partire dal luogo che scelgono per dirsi “l’eterno sì”, che per 6 italiani su 10 riveste notevole importanza soprattutto per i significati che riesce a trasmettere e che consentono di non mercificare il giorno più bello della vita di una coppia (20%), come ad esempio Assisi (nella foto) (64%) e Loreto (53%). Anche nella scelta della location deputata ai festeggiamenti, una coppia su 3 si orienta in favore di agriturismi e cascine di campagna a scapito di ristoranti di lusso (21%) e ville eleganti (12%), facendo prevalere il significato sull’estetica. E per quanto riguarda il menù? Gli italiani riscoprono il gusto per la cucina classica e tradizionale (48%), a vantaggio di quella etnica (9%), internazionale (21%) e della tendenza del finger food (19%). Ma come dovrebbe essere il matrimonio ideale? Una coppia su 2 lo vuole semplice ed essenziale e per il 39% deve rappresentare un momento che rinsaldi l’unione con le persone più care, dai famigliari agli amici. Ecco quindi che perdono appeal la sfarzosità e il matrimonio-evento memorabile (31%), e si fa strada il desiderio di una funzione che sia il meno mondana possibile (23%). Adesso infatti sono pochissimi gli italiani che pensano alla sensazionalità di quel giorno (16%) e alla festa indimenticabile che lo celebra (13%), e la stragrande maggioranza delle coppie italiane lo identificano più con il coronamento di una bellissima storia d’amore (34%) e con la possibilità di poter formare una famiglia (28%). Per questo i novelli sposi vogliono che il loro matrimonio trasmetta pace, armonia (30%) e spiritualità(29%), mentre scarsa importanza hanno la magnificenza (23%) oltre che la ricchezza e il grande stile (14%). Infatti i valori che più dovrà esaltare il “fatidico giorno” sono quelli più intimi e profondi, come la religiosità e la sacralità della funzione (29%) e la celebrazione della classica favola dell’amore che si realizza (27%). Hanno poca rilevanza invece gli aspetti piu’ profani legati alla perfezione del giorno (19%) e all’idea del matrimonio glamour e patinato sullo stile delle grandi feste vip (23%).

Condividi questo articolo sui social:
0