Il fumo e la gravidanza

Registrato nell’80% delle donne

Problemi psichici? Più difficile smettere

Le donne incinte con problemi di disordine mentale affrontano maggiori difficoltà per smettere di fumare durante la gravidanza rispetto, invece, alle donne sane. Almeno questo è quanto emerso da un nuovo studio pubblicato su Bjog: An international journal of obstetrics and gynaecology. La ricerca è stata promossa da un team di ricercatori del King’s College London e ha analizzato le risposte di quattrocento donne incinte ai servizi sanitari finalizzati a smettere di fumare durante la gravidanza. Circa un quarto delle donne coinvolte nello studio soffriva di problemi di disordine mentale come depressione, schizofrenia e disturbi alimentari e ha dimostrato di essere più favorevole a sottoporsi alle terapie per smettere di fumare durante i nove mesi di gestazione rispetto alle donne senza problemi mentali (il 69% contro il 56%). Nonostante la volontà di smettere di fumare però lo studio ha dimostrato che le donne con problemi di salute mentale hanno riscontrato maggiori difficoltà ad accantonare le sigarette con l’80 per cento che fumava ancora al termine delle terapie contro il 60 per cento delle donne sane.

Condividi questo articolo sui social:
0