Massiccia e vincente

Non avrà il fisico della Sharapova, né il divismo di altre atlete da passerella ma Marion Bartoli, ha vinto Wimbledon e ha messo tutte in un angolo, alla faccia dei chili di troppo. La stampa è stata impietosa e pietosa nei suoi confronti definendola addirittura brutta perché un po’ sovrappeso. Mancina naturale, abituata destrosa, tennista fuori dalle righe, singolare nei movimenti e bimani su entrambi i colpi da fondo campo, la Bartoli risponde così ai suoi detrattori “Fin da bambina il mio sogno era vincere Wimbledon, non certo diventare una top model“. Il resto sono chiacchiere.

Condividi questo articolo sui social:
0