Disfunzioni, più controlli

Due screening: in età adolescenziale e al 50esimo anno

Contro le disfunzioni sessuali nella popolazione maschile “stiamo pensando a nuovi screening, uno in età adolescenziale, che venga a sostituire quel controllo che si faceva con la visita militare obbligatoria e un altro al compimento del 50esimo anno”. Lo ha detto il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, partecipando  a Roma alla giornata di informazione scientifica sul benessere della coppia. Progetto che non è stato ancora presentato al ministro ma al quale stanno lavorando attivamente delle associazioni e delle società scientifiche. “La prevenzione è la nuova frontiera della medicina – ha sottolineato Lorenzin intervenendo al Senato, dove si è svolto il convegno – e stiamo facendo un lavoro molto importante su questo fronte perchè la prevenzione consente di abbattere i costi nella sanita’”. Il ministro Lorenzin ha parlato a margine della presentazione di un progetto per la nascita di dipartimenti per la Salute sessuale della coppia negli ospedali pubblici, presentato come i Pronto soccorso per la crisi sessuale che secondo gli esperti riguarda 16 milioni di italiani. Progetto che non è stato ancora presentato al ministro ma al quale stanno lavorando attivamente le associazioni e le società scientifiche.

Condividi questo articolo sui social:
0