Prevenire la depressione post-parto

Un test economico – 10 sterline circa 11 euro – sarà in grado di identificare le donne a rischio di sviluppare la depressione post parto. Si tratta di un traguardo importante che permetterà di prevenire l’insorgenza del disturbo psichiatrico nei primi mesi della gravidanza, evitando che le condizioni psicofisiche delle pazienti precipitino subito dopo la nascita del bebè. L’esame del sangue è il primo al mondo ad offrire un indicatore precoce della depressione postnatale e potrebbe ridurre drasticamente il numero di neomamme che ne soffrono ogni anno. Il test utilizza un campione di sangue delle donne incinte durante le prime fasi della gravidanza per identificare i geni specifici associati ad una maggiore probabilità  di sviluppare i sintomi depressivi. L’esame dovrebbe essere disponibile tra 5 anni ed è il risultato di uno studio condotto da Dimitris Grammatopoulous della University Hospitals Coventry and Warwickshire, Nhs Trust che ha spiegato al Daily Telegraph: “E’ un test estremamente importante che ci aiuterà ad intervenire in tempo su un disturbo molto diffuso tra le donne in attesa”.

Condividi questo articolo sui social:
0