Terapie ormonali, il cuore non ne risente

Le terapie per la fertilità per le donne a base di ormoni non aumentano i problemi cardiaci. Lo afferma uno studio canadese, dell’università di Toronto, pubblicato dal Journal of the American College of Cardiology, secondo cui addirittura si ha un effetto positivo. I ricercatori hanno studiato i dati di 1,2 milioni di donne che hanno partorito nella provincia canadese dell’Ontario tra il 1993 e il 2010, di cui circa 7mila con una terapia per la fertilità. Nonostante le donne in terapia fossero più vecchie, scrivono gli autori, e avessero più fattori di rischio cardiovascolari, hanno mostrato un rischio minore di morte o di problemi cardiaci. “Il tasso di morte o malattia per le donne che si sono sottoposte a terapia è risultato di 103 ogni 100mila – scrivono – mentre nell’altro gruppo di 117”.

Condividi questo articolo sui social:
0