Tumori ai genitali: colpa della proteina LIN28?

La scoperta dei ricercatori dell’università di Cambridge

Scoperto un interruttore molecolare dei tumori del testicolo e delle ovaie che potrebbe portare alla creazione di farmaci finalizzati a innescare la modalità “off”. Il traguardo è di un team di ricercatori dell’università di Cambridge che ha lavorato sui tumori maligni a cellule germinali che sorgono nelle cellule dello sperma e degli ovuli ed emergono solitamente negli organi riproduttivi. Un tipo di cancro che riguarda pazienti di ogni età, bambini e adulti. Gli scienziati hanno scoperto che tutti i tumori maligni a cellule germinali contengono grandi quantità di una proteina chiamata LIN28. Una presenza in eccesso che causa una riduzione di una minuscola molecola regolatrice chiamata let-7. A loro volta i bassi livelli di let-7 causano la produzione di un numero eccessivamente corposo di proteine promotrici del cancro nelle cellule, che includono la stessa LIN28, caratteristica che innesca un circolo vizioso che agisce come un interruttore posto su “on” promuovendo la malignità’. Dalla ricerca è emerso che riducendo le quantità di proteina LIN28 o aumentando direttamente i livelli di let-7 è possibile inibire la produzione delle cellule promotrici del cancro. Lo studio è stato pubblicato su Cancer Research.

Condividi questo articolo sui social:
0